venerdì 26 agosto 2011

Apriti sesamo

videoLa prua è stata terminata. Nei primi giorni della prima e unica settimana di lavoro continuativo, abbiamo definitivamente posizionato e saldato i telai della tuga, creato e posizionato il telaio del tambucio e ... iniziato la costruzione della prua.
A differenza dei progetti che prevedevano una lamiera di 5 mm e varie serrette abbiamo optato per una lamiera di 12mm senza serrette sottostanti, adesso siamo in grado, di attraversare da parte a parte una barca in vetroresina più grossa e alta della nostra.
Abbiamo ritagliato poi dal 5mm lo sportello del gavone di prua che conterrà la catena dell'ancora e tante altre cose e poi, per usare un termine ciclistico, ci siamo piantati.
Sicuramente la stanchezza di quasi un anno di lavoro "quello vero" e dei pochi minuti di "riposo" dedicati alla costruzione della barca, ci ha fatto prendere molti abbagli, in pratica non ci riusciva far aprire quella maledetta botola.
Taglia, salda, sposta la cerniera, vai a destra e poi a sinistra, piega raddrizza, ad un certo punto abbiamo perso la strada e deciso di far festa e andare in vacanza.
Al rientro, freschi e abbronzati ci siamo messi al computer e simulato la cerniera, in un paio d'ore abbiamo capito l'errore e siamo ripartiti.
Tutto ha funzionato alla prima. Abbiamo dedicato 4gg di lavoro completi (2 buoni e 2 .... per acquisire esperienza).






Nelle immagini è possibile osservare i telai e tutto quanto il resto.
La maniglia è naturalmente provvisoria.
Oggi abbiamo inoltre deciso di pulire l'alluminio di tutto lo scafo (dentro e fuori) con una sabbiatrice, impensabile usare il flessibile visto l'infiammazione ai gomiti ormai cronica che ci ha colpi per il suo uso sconsiderato, un impresa ci ha fatto un preventivo ma, inizia a venirci un dubbio, abbiamo l'impressione che tutte le volte che chiediamo un prezzo di qualsiasi cosa, i prezzi raddoppino alla magica parola, barca. Ci toccherà diventare pure sabbiatori.
  

venerdì 5 agosto 2011

Release 3.1

Accipicchiolina che fatica. Le modifiche al progetto originale sono minime ma rifare tutti i calcoli e poi farli tornare non è stato per niente facile.
In pratica è stato: 1)modificato la larghezza del passavanti nella parte di poppa per allargare il pozzetto (pochi cm), 2) allargato il pozzetto, 3)Ammorbidito il profilo (lasciando inalterate le altezze), 4) prevista la doppia timoneria.
La profondità del pozzetto è stata lasciata invariata.
Sono piccole modifiche ma ognuna di essa ha comportato uno studio intenso e nemmeno quello è stato sufficiente, la frame 9 è stata rimodificata ancora una volta per renderla compatibile con quelle vicine. Adesso finalmente è come la volevamo, tutti gli angoli sono perfettamente allineati, le curvature parallele e le inclinzioni uguali.
Ora ci aspetta una settimana intensa, per la prima volta, in concomitanza con le vacanze, passeremo circa 7 giorni consecutivi al cantiere per cercare di recuperare il tempo perduto,
Abbiamo cominciato anche a pensare al "sotto" e ...... ragazzi la barca è piccola. La prossima ci vuole un 60 piedi.